venerdì 24 luglio 2015

RECENSIONI IN PILLOLE : LA MIA OPINIONE SUI ROMANZI CHE HO PORTATO IN VACANZA #SECONDA PARTE!

Buonasera lettori! In questo post continuano le mini recensioni che ho dedicato ai romanzi che ho letto in vacanza (sei libri in sette giorni ^^) e che per ovvie ragioni non riesco a postare separatamente.
Se avete perso la prima parte con le recensioni di  “I SEI VOLTI DELL’AMORE” DI SARAH JIO, “IL GIARDINO DEI RAGGI DI LUNA” DI SARAH ADDISON ALLEN E “COSE CHE AVREI PREFERITO NON DIRE” DI CECELIA AHERN cliccate QUI.
In questa seconda parte trovate la mia opinione su : 
“SE STIAMO INSIEME CI SARA' UN PERCHE'” DI DANIELA SACERDOTI, “UN'INCANTEVOLE TENTAZIONE” DI NATASHA BOYD E “INCANTESIMO” DI RACHEL HAWKINS

Titolo: Se stiamo insieme ci sarà un perché

Autrice: Sacerdoti Daniela
Prezzo: € 9,90
Dati: 2015, 319 pagine
Editore: Newton Compton  (collana Anagramma)
Trama: La vita di Inary Monteith è a una svolta cruciale. Dopo aver passato la notte con Alex, il suo migliore amico, lei gli ha spezzato il cuore dicendogli che è stato un errore. Quella stessa mattina, poi, una terribile telefonata le impone di lasciare Londra per tornare in tutta fretta dalla sua famiglia, nelle Highlands scozzesi: la sorella minore, malata da tempo, è peggiorata improvvisamente. Il ritorno nella terra d'origine segnerà per Inary un imprevisto momento di riflessione sul passato e su quello che desidera dal futuro. Oltre alle precarie condizioni di salute della sorella, infatti, dovrà confrontarsi con un fratello ostile, un ex fidanzato con cui non vuole più avere niente a che fare, i suoi contrastanti sentimenti per Alex e un affascinante ragazzo americano incontrato da poco. Inoltre, si troverà a dover gestire uno strano dono che credeva di aver perso per sempre - un sesto senso che da secoli attraversa le generazioni e caratterizza molte donne della sua famiglia. E quando una voce dal passato le chiede con insistenza di essere ascoltata, Inary scoprirà un mistero che dovrà necessariamente svelare, se vorrà tornare a essere libera e felice. 

La mia opinione: Daniela Sacerdoti, una talentuosa autrice italiana, mi ha pienamente conquistato con questo splendido romanzo.

Una storia di sentimenti, sia negativi che positivi, che unisce un ricco corollario di personaggi, ben definiti e a tutto tondo, in un'esperienza vivida e profonda.
Inary è una protagonista solare e carismatica, una ragazza ribelle e tenace che mi è piaciuta molto.
La tragedia familiare che la colpisce, sconvolge completamente il suo mondo e la costringe a tornare nel paesino scozzese dov'è cresciuta, per affrontare molti dei fantasmi del passato.
Inary dovrà combattere la rabbia del fratello, il dolore per la morte della sorella, un amore passato che non smette di tormentarla, nuovi sentimenti, confusi e ingarbugliati, e un dono speciale che le consente di vedere i defunti.
Ottime le descrizioni soprattutto quelle relative al paesaggio scozzese, particolarmente vivide ed efficaci.
Una lettura davvero ricca e scorrevole che emoziona e non annoia mai,  piena di sorprese e un pizzico di paranormale.

VALUTAZIONE FINALE : 3 FATINE E MEZZO!

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic E MEZZO!
Titolo: Un' incantevole tentazione. Eversea
Autrice: Boyd Natasha
Prezzo: € 12,00
Dati: 2015, 336 pagine
Editore: Giunti Editore  (collana Y)
Trama: È orario di chiusura nel ristorante in cui lavora Keri Ann, ma un giovane dai modi spicci, con la felpa calata sugli occhi, tarda ad andarsene. Convinta che si tratti dell'ennesimo sbandato, Keri non potrebbe essere più sorpresa quando scopre che sotto quel cappuccio si cela il bellissimo attore Jack Eversea, con i suoi riccioli scuri e il fisico da urlo. Ma cosa ci fa una star di Hollywood nello sperduto paesino costiero di Butler Cove? Tradito dalla fidanzata nel modo più subdolo, Jack ha bisogno di isolarsi dal mondo: è finito troppe volte in copertina per i motivi sbagliati. E quella ragazza acqua e sapone, così distante dalle attrici che Jack di solito frequenta, sembra proprio la persona giusta per aiutarlo. Abituata a cavarsela da sola e a non pensare all'amore, Keri si lascia convincere suo malgrado a stringere un patto dagli esiti imprevedibili: soprattutto quando l'attrazione tra lei e Jack diventa irresistibile. Il passato però torna sempre a bussare alla porta, spezzando bruscamente quel sogno d'amore. Ma si può vivere nel presente dimenticando da dove si viene? Oppure il passato torna sempre a bussare rischiando di spazzar via anche il sogno più bello? 

La mia opinione: Ci credete che l’ho abbandonato a pagina 35? Mi è dispiaciuto, ma non ce l’ho proprio fatta a continuare.

L’inizio è stato piatto e davvero banale. L’incontro tra i due, nel bar dove lei lavora, è scialbo e senza alcuna originalità.
Non appena lei lo riconosce come l’attore più famoso del momento comincia a sbavargli dietro e fare pensieri sui suoi addominali.
Lui è il classico clichè dell’attore bello e famoso in fuga dalla vita mondana e dai paparazzi che lo perseguitano.
Una storia vista e rivista che già alle prime pagine ha smorzato il mio entusiasmo.
Sono proprio stanca di questi romanzi dove i protagonisti si conoscono a pagina due e a pagina cinque sono già pazzi l’uno dell’altra.
La narrazione mi è sembrata costruita, i dialoghi impostati e le situazioni poco naturali ed ero soltanto all’inizio!
Al momento ho deciso di sospenderlo, ma non credo che lo riprenderò.

VALUTAZIONE FINALE: 2 FATINE

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic
Titolo: Incantesimo. The Prodigium trilogy
Autrice: Hawkins Rachel
Prezzo: € 9,90
Dati: 2015, 253 pagine
Editore: Newton Compton  (collana Vertigo)
Trama: Sophie Mercer è una ragazza di sedici anni molto particolare. Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi "speciali", i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano dagli occhi dei normali, che potrebbero far loro del male. I suoi compagni sono dei tipi strani: mutaforma, streghe, fate, licantropi e vampiri. Per Sophie è difficile ambientarsi: le altre streghe come lei sono superficiali e viziate, se non crudeli e ambiziose, poi si prende una cotta per un giovane stregone irraggiungibile, mentre un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata e temuta di tutta la scuola. Come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna. Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che un'organizzazione segreta e potentissima, L'Occhio di Dio, presente ovunque, vuole eliminare dalla faccia della terra tutti i Prodigium, mentre il Consiglio la sorveglia. Forse perché lei è la prima della lista?

La mia opinione: Nonostante sia un romanzo carino, scorrevole e molto piacevole mi aspettavo qualcosa di più.

Dalla pubblicità che avevo letto e dal successo avuto all’estero pensavo di ritrovare almeno un po’ della magia di Hogwarts e della Casa della Notte, ma purtroppo non è stato così.
A parte rare eccezioni si parla pochissimo della scuola, delle materie insegnate, dei professori e delle peculiarità dei Prodigium, tutti argomenti che mi avevano colpito e che avrei approfondito molto volentieri.
La storia è concentrata in particolar modo su Sophie e i suoi poteri ancora instabili, i misteriosi omicidi che colpiscono improvvisamente la scuola e il flirt con il maghetto più sexy dell’istituto.
La narrazione scorre benissimo, lo stile è giovane e dinamico, fluido e avvincente. I personaggi sono ben descritti e la protagonista è entrata subito nelle mie grazie.
Le sue gaffe da strega in erba sono davvero esilaranti ^^
Il finale mi è piaciuto e mi ha lasciato stupita, peccato per la prevedibile storia d’amore, i mancati approfondimenti sulla scuola e i classici clichè inevitabili negli young adult.
Una lettura fresca e leggera, consigliata se avete bisogno di un fantasy poco impegnativo e simpatico.

VALUTAZIONE FINALE : 3 FATINE!

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

nooo, un'incantevole tentazione a me è piaciuto tantissimo... Gli altri due non li ho letti ma li ho in lista desideri

Anita Blake ha detto...

Ho letto delle recensioni che dicevano che l'inizio è un pò lento, ma poi decolla...probabilmente sono solo stanca del genere e per questo non mi ha coinvolto, non escludo che fra qualche mese potrei riprenderlo.