domenica 7 settembre 2014

LA MIA OPINIONE SU...THE NEW HUNGER DI ISAAC MARION

Buonasera lettori! Ieri ho terminato un romanzo che da troppo tempo mi attendeva. The New Hunger è il prequel di Warm Bodies, uno dei miei romanzi preferiti.

Titolo: The New Hunger

Autore: Isaac Marion
Editore: Fazi
Dati: 2014, 142 pagine
Prezzo: € 10,00
Trama: New York è ormai un'immensa palude. New Orleans una barriera corallina. Sull'intero paese, devastato da calamità naturali e privo di un governo centrale, incombe il terribile incubo degli zombie che si aggirano ovunque alla ricerca di sopravvissuti da divorare. Nora e suo fratello Addis, abbandonati dai loro genitori solo con qualche abito e un kit di pronto soccorso, vagano incessantemente da una città all'altra per sfuggire al pericolo di essere derubati o uccisi. Nel frattempo una ragazza di nome Julie è in viaggio con i suoi genitori alla ricerca di un luogo sicuro dove stabilirsi. Ha solo dodici anni, ma ha visto la sua scuola bruciare e i suoi amici morire. Ha visto suo padre diventare freddo e spietato quanto gli zombie. Tutto quello che realmente desidera è un posto da chiamare casa, anche se non lo sarà mai davvero. Intanto da qualche parte nelle vicinanze un uomo si risveglia nel bosco e non ricorda né chi è né dove si trova e perché. Mentre si aggira senza meta si sforza di rammentare dettagli della sua vita ma l'unica cosa che gli viene in mente è una consonante: R. Un nome che inizia con R. 

La mia opinione: Un nuovo successo per Isaac Marion che con quest'ultimo romanzo entra ufficialmente tra i miei autori preferiti.

The New Hunger è il prequel di Warm Bodies, l'idea iniziale da cui l'autore ha creato l' intero romanzo. 
Un racconto breve che ho divorato in meno di un giorno, intenso e struggente, commovente e spietato, caratterizzato dalla scrittura ad effetto tipica di Marion.
La storia è suddivisa in tre punti di vista. Persone diverse, ma unite dallo stesso obbiettivo : sopravvivere.
L' America è distrutta. Inquinamento, crisi economica e guerre hanno dato il via allo sfacelo, culminato in una misteriosa epidemia che riporta in vita i morti, trasformandoli in zombie.
Nora è solo un adolescente, quando i genitori l'abbandonano durante l'apocalisse, insieme al fratellino Addis di sei anni.
Due personaggi splendidi, forti e coraggiosi nonostante la giovane età, costretti a tenere a bada un grande dolore per non essere sopraffatti da un mondo terribile, dove chi cede è morto.
Il legame tra loro è profondo e inscindibile, un sentimento che contagia il lettore che non può fare a meno di tifare per la loro missione.
Il secondo punto di vista appartiene a Juliet, una dodicenne in fuga con i suoi genitori, due persone che da tempo hanno smesso di amarsi e di comprendersi.
Interessante il modo in cui Marion ha approfondito i rapporti di coppia e il legame all'interno della famiglia Grigio, un introspezione particolare che riesce a rendere reale ognuno di loro.
E infine, abbiamo il punto di vista di R, lo zombie che non ha dimenticato la sua umanità. Assistiamo al suo turbolento risveglio e alla trasformazione che lo porta a seguire l’ossessivo richiamo della fame che genera una dura lotta interiore tra il l’io razionale e quello mostruoso.
Un piccolo meraviglioso romanzo che mi ha incantato e stupito. Isaac Marion ci racconta un' avventura post apocalittica carica d’azione, avventura e adrenalina senza dimenticare l’approfondimento dei personaggi e delle relazioni umane.
Una storia che consiglio perché appassionate e vivida che si vive sulla propria pelle e si gode come un film.

VALUTAZIONE FINALE : 5 FATINE

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Buona lettura

Anita

5 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

non sapevo dell'esistenza di questo libro, ho letto da poco warm bodies e mi ha stupita per quanto mi è piaciuto, correrò a recuperarlo!

CHIARA ROPOLO ha detto...

grazie

Anita Blake ha detto...

Io sono una fan sfegata di warm bodies, se ti è piaciuto quello non puoi perdere the new hunger!!!

CHIARA ROPOLO ha detto...

l'ho subito preso!!! Grazie ancora

Anita Blake ha detto...

Sono contenta di averti consigliato bene :):):):)