mercoledì 9 luglio 2014

LA MIA OPINIONE SU...PER NOI SARA' SEMPRE ESTATE DI JENNY HAN

Buonasera lettori! Dopo una lunga e faticosa giornata vi lascio con la mia ultima recensione dedicata al capitolo conclusivo della serie Summer Trilogy.

Titolo : Per noi sarà sempre estate
Autrice: Jenny Han
Prezzo: 12,90 €
Dati: 2014, 350 pagine


Trama: Sono passati due anni da quando Conrad ha detto a Belly di mettersi con suo fratello. Da allora, lei e Jeremiah sono stati inseparabili. Ma la loro relazione non è felice come dovrebbe. Infatti, quando Jeremiah commette il peggiore errore che un ragazzo può commettere, Belly è costretta a chiedersi se quello sia davvero il grande amore. Davvero Jeremiah è il ragazzo giusto? Davvero lei ha smesso di amare Conrad?

La mia opinione: Con questo romanzo giunge al termine la Summer trilogy dedicata alle vicissitudini amorose di tre ragazzi : Belly, Jeremiah e Conrad.
Nel secondo capitolo abbiamo lasciato i protagonisti in una situazione difficile e dolorosa, Belly sceglie l'amore di Jeremiah rinunciando a quello per Conrad, un ragazzo dal carattere ombroso e impenetrabile.
Per noi sarà sempre estate si apre due anni dopo l' accaduto, Belly va al college insieme a Jeremiah che è il suo fidanzato da un paio d' anni.
Di Conrad le resta solo un vivido ricordo, dolce e amaro, rintanato in un piccolo angolo del cuore, dove Belly non si avventura mai.
Il fratello a cui ha scelto di legarsi, è sempre stato il suo migliore amico, un ragazzo solare e divertente, un libro aperto in confronto ai complicati silenzi di Conrad.
Belly è convinta di aver fatto la scelta giusta, finchè  non emerge un' amara verità sul conto del suo fidanzato. 
Jeremiah, il ragazzo affidabile a cui ha donato il cuore, non è in realtà quello che sembra.
La scoperta metterà Belly sulla strada dei ripensamenti e soprattutto scatenerà una serie di avvenimenti che la metteranno di fronte alla decisione più importante della sua vita.
Rispetto agli altri ho trovato quest'ultimo capitolo decisamente più interessante e movimentato. 
Belly è una ragazza dolce, timida e anche se non incarna esattamente il tipo di protagonista che preferisco,  riesce comunque ad essere piacevole.
Nonostante molte volte non abbia concordato con le sue scelte, ho provato un enorme tenerezza nei suoi confronti e non ho trovato mai sgradevole o antipatici i suoi comportamenti.
In certi casi l'avrei abbracciata e le avrei dato sicuramente consigli migliori della sua amica Taylor, troppo svampita per i miei gusti.
I fratelli Fischer, tra cui Belly è combattuta, sono due ragazzi molto diversi e anche se nessuno dei due mi ha colpito in modo particolare, in quest'ultimo capitolo sono riuscita a rivalutare Conrad.
Un personaggio ombroso e taciturno che nei romanzi precedenti  mi ha fatto arrabbiare più volte, ma che ora ho finalmente compreso.
Dietro i suoi silenzi e i suoi comportamenti ostili, nonchè la sua tendenza a chiudersi a riccio, si rivela un personaggio sensibile e altruista, disposto a rinunciare alla sua felicità pur di non rovinare quella altrui.
Non voglio svelarvi i dettagli per non rovinarvi la sorpresa, ma questo libro è decisamente più movimentato dei precedenti e  nella seconda parte mi ha tenuto parecchio sulle spine.
Sicuramente una storia ben scritta, scorrevole e dinamica che si legge in un attimo, con uno stile semplice e fluido da cui ho estrapolato frasi intense e toccanti. (Per leggerle clicca QUI)
Nonostante non manchino i difetti (i personaggi secondari sono poco caratterizzati e alcune decisioni dei protagonisti sono discutibili) ho trovato questa trilogia piacevole e gustosa.
Una lettura leggera e spensierata, assolutamente adatta alla stagione estiva, che catturerà la vostra attenzione durante le ore calde sotto l'ombrellone.

VALUTAZIONE FINALE : 3 FATINE
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Buona lettura!
Anita


2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

ho letto il primo di questa serie e in vacanza (da sabato) la finirò, è vero anche io la trovo adatta a questo periodo

Anita Blake ha detto...

E' molto scorrevole e poco impegnativa, la lettura perfetta da portare in spiaggia ^^