domenica 20 luglio 2014

LA MIA OPINIONE SU... FRAGILE DI SUSANNA ANGELINO

Buongiorno lettori! Eccomi qua con una nuova recensione, dedicata al seguito di Sara, un paranormale romance a tinte dark.

Titolo: Fragile

Autrice: Angelino Susanna
Prezzo: € 12,90 
Dati: 2014, 276 pagine
Editore: Montecovello  (collana Dedicato a...)


Trama: "Non voglio chiudere gli occhi. Ogni volta che lo faccio, qualcosa di abominevole accade. Credevo di non aver fatto niente di così grave nella vita per meritare tutto questo. È uno scempio, nel corpo e nell'anima e vi giuro che sto lottando, con tutte le mie forze, come un naufrago attaccato alla tavoletta di legno nell'ultimo istante prima di morire. Fino a quando, però, resisterò? Il mio respiro diventa sempre più affannoso, breve, più freddo, come fossi in punto di morte. Forse sono già deceduta e state semplicemente leggendo la prima e forse ultima memoria di una specie di zombie con ancora, stranamente, il dono della coscienza."

La mia opinione: Fragile è il secondo romanzo dell'autrice italiana Susanna Angelino, seguito di Sara, dove abbiamo conosciuto la protagonista e il suo grande amore.

Sara è una ragazza timida e insicura, un'anima fragile dotata di una grande sensibilità, proprio come il titolo del romanzo.
La sua vita, piatta e monotona, cambia completamente la sera in cui conosce Andrew James,  bello e dannato, leader di una famosa rock band.
Tra i due scatta immediatamente qualcosa, un sentimento destinato a diventare  forte ed intenso, ostacolato dalla natura pericolosa di Andrew che è un vampiro.
Oltretutto, Sara discende da Nina, una donna importante nel passato di Andrew , ciò fa di lei un essere speciale dotata di un'essenza antica che rende la costruzione di una famiglia, un sogno quasi impossibile.
Inizialmente, ero timorosa di cominciare questo  romanzo, soprattutto per il lungo intervallo trascorso dalla lettura del precedente , ma fortunatamente sono riuscita a riprendere subito confidenza con la storia e con i personaggi.
Sara è ormai integrata nella sua nuova vita anche se i cambiamenti sono stati devastanti, avere a che fare con i vampiri non è semplice, soprattutto con Patrick, il fratello di Andrew.
Le sue amiche, Monica e Giulia, non sono più le stesse e nemmeno il suo corpo sembra seguire le solite regole.
Strane visioni e sogni inquietanti la perseguitano, per non parlare della forza oscura e devastante che cresce dentro di lei e si libera nei momenti di rabbia e dolore.
La storia è semplice e lineare, caratterizzata da uno stile giovanile e diretto, non riserva grandi colpi di scena, ma si legge in maniera scorrevole e fluida.
La protagonista, con il suo animo fragile e sensibile, mi ha suscitato un enorme tenerezza, nonostante il suo carattere non sia tra quelli che preferisco ho apprezzato molto  il modo in cui ha affrontato il pericolo e gestito le svariate situazioni.
Patrick, il fratello di Andrew, mi è rimasto indigesto fin da subito. Arrogante e pieno di sé non è riuscito proprio a conquistarmi, nemmeno con i sentimenti che prova per Sara.
Andrew invece è il classico bello e dannato, premuroso e sensibile, innamorato perso della sua fidanzata, peccato però che compaia solo nella seconda parte del romanzo.
Dalla storia emerge fortemente  la passione dell’autrice per la musica rock e lo stile dark, una sensazione che mi è arrivata attraverso la cura con cui ci parla dei dettagli della vita di Andrew, un elemento che ho apprezzato.
In sostanza una buona lettura, semplice e leggera,  che le appassionate delle storie d’amore  burrascose  tra umana e vampiro,  apprezzeranno.

Buona lettura!

Anita

2 commenti:

Annalisa Lupo ha detto...

Davvero una bella recensione!!! Questo libro sembra davvero carino ^-^

Anita Blake ha detto...

Grazie, sono contenta che ti sia piaciuta :)