venerdì 6 giugno 2014

LA MIA OPINIONE SU...MULTIVERSUM DI LEONARDO PATRIGNANI

Buonasera lettori! Prima di cena vi lascio con la recensione di un libro che ho terminato la settimana scorsa, ma che purtroppo non ho avuto modo di pubblicare.
Non è un'opinione molto positiva, leggetela e ditemi cosa ne pensate!

Titolo: Multiversum
Autore: Patrignani Leonardo
Prezzo: € 16,00 
Dati: 2012, 341 pagine
Editore: Mondadori  (collana Chrysalide)

Trama: Alex vive a Milano. Jenny vive a Melbourne. Hanno sedici anni. Un filo sottile unisce da sempre le loro vite: un dialogo telepatico che permette loro di scambiarsi poche parole e che si verifica senza preavviso, in uno stato di incoscienza. Durante uno di questi attacchi i due ragazzi riescono a darsi un appuntamento. Alex scappa di casa, arriva a Melbourne, sul molo di Altona Beach, il luogo stabilito. Ma Jenny non c'è. I due ragazzi non riescono a trovarsi perché vivono in dimensioni parallele. Nella dimensione in cui vive Jenny, Alex è un altro ragazzo. Nella dimensione in cui vive Alex, Jenny è morta all'età di sei anni. Il Multiverso minaccia di implodere, scomparire. Ma Jenny e Alex devono incontrarsi, attraversare il labirinto delle infinite possibilità. Solo il loro amore può cambiare un destino che si è già avverato.

La mia opinione: Leonardo e Jenny sono i protagonisti di questa storia, due adolescenti separati da migliaia di chilometri. Lei vive a Melbourne in Australia, lui nel centro di Milano. Che cosa avranno in comune due persone così distanti?
Entrambi si conoscono da una vita, grazie ad una loro qualità speciale, riescono a comunicare telepaticamente. 
Nonostante le loro conversazioni siano brevi e piuttosto limitate, i due s'innamorano e decidono d'incontrarsi.
Alex scappa di casa e con l'aiuto del suo migliore amico, arriva in Australia, nel luogo d'incontro pattuito con Jenny, ma qualcosa va storto.
Ad aspettarlo non trova nessuno, nonostante Jenny gli dica di essere nello stesso posto in cui si trova lui. Deluso e amareggiato, Alex non capisce cosa stia succedendo.
La realtà è ben più complessa di quanto sembra e il ragazzo arriva ben presto ad una soluzione. 
Jenny esiste, ma non nella sua stessa dimensione.
A quanto pare, l'universo è composto da un numero infinito  di realtà, determinate dalle scelte di ogni individuo, ed Alex e Jenny sono gli unici in grado di passare da una dimensione all'altra.
Questa capacità permette loro di assistere ad una catastrofe futura che distruggerà l'intero universo e da cui solo loro possono salvarsi.
La storia è avvincente e originale, attinge infatti ad un argomento poco utilizzato e che poteva essere la base per un ottimo romanzo.
A penalizzare questo libro è la mancata caratterizzazione dei personaggi. Alex e Jenny restano protagonisti solo sulla carta, la loro personalità non è riuscita a colpirmi e li ho trovati piuttosto banali.
A dirla tutta, a parte descrivere la loro fisicità, non saprei come definirli, dato che mi è arrivato molto poco della loro personalità.
Allo stesso modo, la storia d’amore, lascia a desiderare. Si sviluppa velocemente e in maniera innaturale. Non sono proprio riuscita a capire come due persone che si conoscono a stento possano innamorarsi follemente da mettere da parte tutto il resto.
Capirei anche se fosse una passione puramente fisica o un colpo di fulmine, ma Alex e Jenny, oltre a non essersi mai visti, si sono scambiati a malapena qualche messaggio telepatico.
Tralasciando questi aspetti, è sicuramente una buona lettura, ricca d’azione e avventura.
Lo stile dell’autore è ottimo, attento al dettaglio, fluido e scorrevole.
Purtroppo però, questi ultimi aspetti non sono bastati per farmi apprezzare pienamente la lettura e farmi affezionare ai personaggi e alla loro storia.
Il giudizio finale non arriva a tre fatine proprio perché sono rimasta delusa dai personaggi troppo piatti.

VALUTAZIONE FINALE : 2 FATINE E MEZZO.

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic E MEZZO!

Buona lettura!
Anita

5 commenti:

la fenice ha detto...

Sai, c'è stato un periodo in cui sembrava che questo libro fosse semplicemente perfetto: recensioni positive un enorme passa parola da parte dei blogger. Ora leggo la tua recensione (dopo averne letta una negativa anche ieri) e non so più cosa pensare: mi sa che dovrò leggerlo per riuscire a farmi una mia idea. Però le tue parole (ed i miei pregiudizi anche - almeno un tantino) mi sa che mi terranno alquanto lontana!

Ilenia T.D. Lemon ha detto...

Così poco?? E a me che incuriosice tantissimo!

Anita Blake ha detto...

La storia è molto carina e originale, ma i personaggi sono privi di carisma e personalità, mi hanno lasciato molto delusa. Non li ho amati e non mi sono affezionata a loro. Peccato!

Rowan ha detto...

A me non era piaciuto (l'ho anche recensito, tempo fa), ma forse leggerò i seguiti.. dicono migliori :)

Anita Blake ha detto...

Io non credo che proseguirò la serie, non mi sono proprio appassionata alla storia..