mercoledì 25 giugno 2014

LA MIA OPINIONE SU...LA PICCOLA BOTTEGA DEI RICORDI DI ANNELISE CORBRION

Buonasera lettori! Purtroppo oggi è saltata la rubrica Ogni libro ha le sue citazioni, sfortunatamente nei romanzi letti in settimana non ho trovato delle frasi che mi abbiano colpito particolarmente. Non disperate però, c'è sempre la prossima settimana!
In compenso, ho lavorato a questa recensione, spero che vi piaccia ^^
Titolo: La piccola bottega dei ricordi
Autrice: Corbrion Annelise
Prezzo: € 12,90 
Dati: 2013, 206 p., rilegato
Editore: Fabbri  (collana Fabbri Life)


Trama: Una fotografia è molto più di un oggetto. Spesso custodisce un momento di felicità perfetta ed eterna. Lo sa bene Emma, che nel suo piccolo atelier nel cuore di Londra restaura foto antiche, e ama scrutare quei volti sconosciuti, e restituire ai ricordi degli altri lo splendore che il tempo ha rubato. Quando un giorno uno di quei volti prende vita, Emma pensa di aver bevuto un bicchiere di troppo. Ma l'uomo della foto, scattata nel 1940, le invia dei messaggi chiedendole di compiere per lui una piccola missione: ritrovare il suo primo, unico, grande amore per restituirle la spilla che lui le aveva regalato poco prima di morire. Per Emma questo è solo l'inizio: presto si trova coinvolta in piccole e grandi storie che richiederanno parecchia inventiva per essere risolte. Fino a che uno di quei messaggi non riguarderà proprio lei. Lei e l'affascinante giornalista che ha appena conosciuto. Nel suo passato, Nathaniel nasconde un trauma che gli ha lasciato una cicatrice indelebile. Con una vecchia fotografia di sua madre e le pagine del diario che la donna ha scritto poco prima di morire, Emma deve tentare di scoprire quello che è successo, ma la missione più difficile è convincere Nathaniel che amare è ancora possibile...

La mia opinione: Questo romanzo è stata un piacevole scoperta, un piccolo tesoro che nonostante non sia molto lungo, unisce con maestria l'adrenalina di un thriller, il coinvolgimento amoroso di un romance e la particolarità sovrannaturale di un fantasy.

Emma, la protagonista,  è molto cambiata dalla morte dei suoi genitori, un avvenimento che sembra averle risucchiato ogni barlume di speranza e felicità.
Le uniche cose che riescono a distrarla dai cupi pensieri sono la sua migliore amica e il lavoro di restauratrice di fotografie.
La passione con cui Emma riporta in vita i ricordi che i suoi clienti le affidano è encomiabile, così come la soddisfazione immensa di restituire al mondo frammenti di storia ormai perduti.
Sarà proprio la sua attività a determinare un drastico cambiamento nella sua vita, ma in un modo assolutamente impensabile.
Un giorno, durante il restauro di una foto risalente al 1944, un personaggio dell'immagine entra in contatto con lei, attraverso il suo computer.
Marty è un fantasma, morto durante il servizio militare nella Seconda Guerra Mondiale, è il suo più grande rimorso è quello di avere lasciato la sua amata senza un addio.
La decisione di aiutarlo, segna per Emma una svolta epocale nella sua vita triste e monotona. Altri spiriti la contattano in cerca di aiuto e nel tentativo di rendersi utile, Emma si ritroverà invischiata in un profondo segreto familiare e in un caso di omicidio irrisolto.
La situazione diventa ancor più delicata quando scopre che il fantasma che l’ha contattata è la defunta madre dell’uomo di cui si sta perdutamente innamorando.
Una lettura davvero intensa ed emozionate che trascina il lettore in un vortice di mistero e di segreti familiari, rimasti sepolti per anni.
Storie e ricordi si intrecciano, donando al romanzo un' aura affascinate ed intrigante che si snoda tra passato e presente.
Ho apprezzato molto questo aspetto del romanzo che in un crescendo di suspense e con un bel colpo di scena finale, mi ha lasciato notevolmente stupita.
La trama è originale e interessante, l’andamento della storia è veloce e intenso e si legge in una brevità incredibile.
I personaggi mi sono piaciuti tutti, con una personalità ben definita e delineata, rendono molto semplice l’immedesimazione nella vicenda.
Un ottimo romanzo che mi sono pienamente gustata nel week end e che consiglio per una lettura intrigante ed originale.

VALUTAZIONE FINALE : 3 FATINE E MEZZO

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic E MEZZO!

Buona lettura!

Anita

2 commenti:

Annalisa Lupo ha detto...

Io non amo particolarmente i fantasmi... quindi la trama non mi convinceva granché ma la tua recensione mi ha fatto cambiare idea, credo che gli darò una possibilità ^-^

Anita Blake ha detto...

Tranquilla questi sono fantasmi buoni :)