mercoledì 11 giugno 2014

LA MIA OPINIONE SU...IL SOSTITUTO DI BRENNA YOVANOFF

Buonasera lettori! Questa sera vi propongo la recensione di un romanzo stupendo che mi ha lasciato piacevolmente sorpresa.

Titolo: Il sostituto

Autrice: Yovanoff Brenna
Prezzo: € 12,90 
Dati: 2012, 288 pagine
Editore: Asengard   
Trama: Malcolm Doyle vive in una cittadina della provincia americana. Ma il mondo da cui proviene è un mondo fatto di tunnel e acque buie e profonde. Malcolm è un sostituto, un essere lasciato nella culla di un bambino rapito dalle fate sedici anni prima. Allergico al ferro e al terreno consacrato, Malcolm sta lentamente morendo a contatto con il mondo umano e farebbe qualsiasi cosa per vivere come una persona normale.

La mia opinione: Il sostituto è un libro che ho acquistato per caso, durante una seduta di shopping compulsivo, e nemmeno per un secondo avrei immaginato che mi sarebbe piaciuto così tanto.

Mackie è il protagonista, un ragazzo dai lineamenti pallidi e i profondi occhi neri, caratterizzato da una bellezza particolare e inquietante.
A renderlo diverso dai suoi coetanei non è solo questo, ma una strana e inspiegabile allergia al ferro che al minimo contatto gli provoca profonde ustioni.
Mackie è un essere speciale, diverso dagli altri, i suoi ricordi d’infanzia lo conducono ad un’amara verità che nessun bambino vorrebbe conoscere.
Lui è un sostituto, un figlio delle fate, scambiato con un bambino umano nella culla, cresciuto in una famiglia che gli ha concesso di vivere, nonostante non gli appartenesse.
In breve tempo, la sua vera essenza emerge prepotentemente, perché un figlio delle fate non può vivere troppo a lungo nel regno degli umani, senza un aiuto “magico”.
Mackie scoprirà un mondo sotterraneo, oscuro e famelico, dove esseri di ogni sorta, dalla personalità mutevole e imprevedibile, si aggirano come inquietanti presenze.
Demoni che da sempre dominano sulla città di Gentry, sacrificando bambini ogni sette anni e sostituendoli con i loro orribili figli.
Mackie è l’unico che può fermare la situazione e a dargli la spinta giusta sarà il rapimento della sorellina di Tate, una ragazza coraggiosa e ribelle che gli ha rubato il cuore.
Un romanzo che mi ha lasciato completamente di stucco, caratterizzato da atmosfere macabre e inquietanti, in puro stile Tim Burton.
Dimenticate le fate dall'eterea bellezza, perché qua non ne troverete. Le creature che popolano questa storia sono anime in pena, spiriti in putrefazione, in cerca di sangue e ammirazione da parte degli esseri umani.
L’autrice ha realizzato una storia davvero originale, utilizzando la figura delle fata, in maniera nuova e particolare.
In questa storia ho trovato davvero tutto. Terrore, curiosità, avventura, mistero e un pizzico di romance anche se non troppo evidenziato.
Ottimi i personaggi e le descrizioni, così come lo stile, scorrevole e dettagliato che arricchisce una trama originale ed intrigante.
Un romanzo poco conosciuto, ma che merita assolutamente di essere letto.

VALUTAZIONE FINALE : 4 FATINE

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Buona lettura!

Anita

8 commenti:

Flauto di Pan ha detto...

Non sapevo dell'esistenza di questo libro. Lo voglio assolutamente! La cover è spettacolare, il tuo commento ha fatto crescere tantissimo la mia curiosità.

Anita Blake ha detto...

È sorprendente ed originale. Peccato che sia poco conosciuto...

Annalisa Lupo ha detto...

La trama di questo libro mi ha davvero affascinata!!! E la tua recensione mi ha incuriosita ancora di più ^-^

Annalisa Lupo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ilenia T.D. Lemon ha detto...

Lo vorrei leggere!

Anita Blake ha detto...

Sono proprio contenta di avervi incuriosito in tante ^^

CHIARA ROPOLO ha detto...

l'ho comprato tempo fa per caso, adesso sono proprio proprio curiosa

Anita Blake ha detto...

Fammi sapere se ti è piaciuto!